A volte la pulizia e la corretta manutenzione del portone può rappresentare un cruccio.
Polvere annidata, sporco, grasso, deterioramenti della parte esterna causati da agenti atmosferici e dal tempo sono cause di precoce invecchiamento del nostro portone e la paura di rovinarlo utilizzando prodotti non adatti o eseguendo operazioni non adeguate è sempre nel nostri pensieri.

Ma sappiamo bene come lavaggi e tagliandi periodici allunghino la vita delle nostre automobili, allo stesso modo bisogna avere cura dei serramenti, porte e portoni delle nostre case: mantenere la loro efficienza significa contribuire a limitare i costi di gestione delle nostre abitazioni.
In questo articolo parliamo di questo e in particolare di come mantenere bello, brillante e soprattutto efficiente il nostro portone in legno massello!

PULIZIA
Pulire con panno umido e, periodicamente, effettuare una pulizia più accurata a mezzo di un detergente neutro specifico per serramenti esterni provvedendo ad effettuare una prova su una parte nascosta del portone per verificare gli effetti del detergente.
MANUTENZIONE VERNICIATURA
Controllare periodicamente lo stato delle parti in legno al fine di preservare la verniciatura originale del portone applicando uno strato di rivitalizzante per vernici all’acqua ogni 12 mesi. Il rivitalizzante va applicato con un panno morbido senza carteggiare su superficie asciutta e pulita. Solo in caso di incrostazioni (es. resine di alberi, catrame) carteggiare con carta abrasiva (150) o più fine avendo la cura di non intaccare la vernice. In caso di lievi ritocchi procedere con la rimozione di vernice sollevata con carta abrasiva (320) ed applicare una finitura all’acqua della medesima tonalità di quella originale. In caso di desquamazione e screpolature estese della vernice procedere alla verniciatura del portone affidandosi a personale qualificato.
MANUTENZIONE FERRAMENTA
Almeno una volta all’anno si deve di controllare il fissaggio e il grado di usura della ferramenta verificandone il funzionamento e ingrassandola, con olio o grasso spray. Evitare prodotti che possano compromettere lo stato anticorrosione dei meccanismi. Se si effettua un trattamento superficiale del portone, tipo verniciatura, tutti i componenti dei meccanismi dovranno essere esclusi da questo trattamento e dovranno essere protetti per impedire una reazione corrosiva.
MANUTENZIONE GUARNIZIONI
Le guarnizioni non dovranno mai venire a contatto con prodotti acetici, pertanto essi andranno puliti esclusivamente con acqua e eventualmente con saponi neutri.
MANUTENZIONE MANIGLIERIA
In funzione del tipo di maniglia utilizzata si dovranno seguire queste semplici regole:
– per maniglie in Ottone o in Alluminio: utilizzare un panno morbido e umido;
– per maniglie in Acciaio inox: in presenza di macchie utilizzare i comuni prodotti per la pulizia dell’acciaio inox altrimenti è sufficiente un panno morbido e umido;

Gli strumenti e i prodotti necessari alle operazioni di manutenzione sopraelencate sono reperibili presso una qualsiasi ferramenta, pertanto abituiamoci a prenderci cura della nostra casa!